SLA curata con un… iPad: l’incredibile notizia

Una notizia incredibile rischia di rivoluzionare il mondo della scienza, con la SLA che potrebbe essere curata con un iPad.

Il mondo della medicina può festeggiare secondo questa scoperta rivoluzionaria. Infatti si è giunti ad un altro piccolo traguardo nella lotta contro la SLA che adesso potrà essere curata con un iPad: la storia incredibile di un paziente.

SLA Curata iPad
La notizia che ha commosso tutti (via Facebook)

In questi anni abbiamo visto come uno dei campi della ricerca che sta muovendo i primi passi nel mondo moderno è sicuramente quello che unisce medicina e tecnologia. Questo infatti prende corpo nelle prime interfacce cervello macchina attualmente in fase di test. Al momento sono tantissime le realtà in cantiere e promettono molto bene. Tra queste troviamo anche la famosa Neurolink di Elon Musk, che punta a creare un vero e proprio ponte tra cervello e macchina che consenta scambi bidirezionali.

A prima vista seppur questa notizia possa sembrare fantascienza, in realtà è tutto vero. Tutto il procedimento è però pur sempre complicato con le difficoltà intrinseche nella ricerca, sia perchè comunque un collegamento cervello macchina andrebbe regolamentato anche dal punto di vista della privacy. Questa grandissima novità tecnologica, però, potrebbe aiutare persone con disabilità a comunicare con chi è vicino. Proprio guardando questo scenario la prospettiva ovviamente cambia.

SLA curata con l’iPad: così il paziente torna a comunicare con i suoi cari

SLA curata iPad
Adesso l’iPad potrebbe tornare utile anche per la lotta contro la SLA (Via WebSource)

Al momento la creazione di Elon Musk, Neurolink, si trova a combattere con numerose critiche , oppositori e problemi vari, oltre che ad attendere l’arrivo dell’approvazione da parte della Food and Drug Administration. Allo stesso tempo però se c’è una realtà che ha iniziato a muovere i primi passi è senza dubbio Synchron. Questa è un’azienda con base a New York che ha realizzato un dispositivo che permette ai pazienti, di interagire tramite un iPad. Inoltre questa società è riuscita ad ottenere anche l’ok della FdA.

LEGGI ANCHE: Questa nuova truffa sta duplicando i dati di migliaia di telefoni: come difendersi

Da qui parte proprio la storia di Rodney Gorham. L’uomo infatti è malato di SLA (Sclerosi laterale amiotrofica) e quindi è impossibilitato a parlare a causa della sua malattia. La soluzione però è arrivata proprio da Synchron. Infatti inserendo alcuni elettrodi chiamati Stentrode, nella parte superiore del cervello attraverso un vaso sanguigno, Rodney è riuscito a comunicare in modo semplice ma efficace riportando il suo pensiero sullo schermo del tablet Apple. Questa potrebbe essere quindi una vera e propria svolta nella lotta contro la SLA con i pazienti che, anche se tramite un iPad, potrebbero tornare a parlare con i parenti.

Impostazioni privacy