Cosa succede dopo due tentativi di consegna falliti dal corriere?

Può succedere che il corriere non riesca a consegnare il pacco ordinato: cosa avviene dopo due tentativi di consegna falliti?

È un classico: il corriere passa a consegnare il pacco proprio nel momento in cui non si è in casa. Come ci si deve comportare?

Corriere consegna - www.081.it
Corriere tentativi consegna fallaci (Pixabay)

La maggior parte dei venditori provvedono in automatico a un secondo tentativo di consegna. Ma se i tentativi falliti di consegna da parte del corriere diventano due? Che cosa succede? Amazon, come altri venditori, offre la possibilità di indicare, al momento dell’acquisto, dei recapiti telefonici o degli indirizzi alternativi.

In questo modo il corriere può contattare il destinatario e mettersi d’accordo per un ritiro sicuro oppure lasciare ad altri referenti il pacco.

In genere, poi, a seguito del secondo tentativo fallito di consegna, se il destinatario è assente al momento della consegna o il corriere non trova nessuno a casa, il pacco verrà lasciato presso il deposito della compagnia.

Se un corriere restituisce un pacco ad Amazon perché non è riuscito in alcun modo a consegnarlo, la compagnia provvede in automatico a un rimborso completo al cliente. Inclusi i costi di spedizione sostenuti.

Il numero di tentativi di consegna, però, dipende dal corriere. Se è Amazon stesso a consegnare, dopo due tentativi falliti di consegna, ce ne sarà anche un terzo, corredato da un avviso relativo alle istruzioni su come contattare Amazon per riorganizzare la consegna.

Cosa accade se i tentativi falliti di consegna da parte del corriere diventano due?

Le cose cambiano se il corriere è il postino di Poste Italiane. Le Poste provano due consegne, dopodiché lasciano il pacco in giacenza in una filiale indicata nella bolla di consegna. Con il servizio Poste Miniparcel, invece, il pacco viene restituito ad Amazon dopo due tentativi di consegna non riusciti.
Pacco consegna (Pixabay)

Le cose cambiano se il corriere è il postino di Poste Italiane. Le Poste provano due consegne, dopodiché lasciano il pacco in giacenza in una filiale indicata nella bolla di consegna. Con il servizio Poste Miniparcel, invece, il pacco viene restituito ad Amazon dopo due tentativi di consegna non riusciti.

Se il corriere è di SDA, il secondo tentativo di consegna avviene il giorno lavorativo seguente. Dopodiché viene lasciato un avviso relativo al tentativo di consegna con tutte le istruzioni su come contattare la società di spedizioni. Se il pacco è abbastanza piccolo, il corriere tenta invece di inserirlo nella cassetta postale.

Con UPS i tentativi sono in genere tre tentativi. Poi scatta il solito avviso.  Può anche succedere che il pacco sia archiviato in un punto di raccolta (Access Point): il più vicino all’indirizzo di consegna.

LEGGI ANCHE: Amazon è folle, PC scontato di 642 euro: costa 260, ma solo per poco

DHL e Bartolini obbligano il corriere ad almeno due tentativi di consegna. In seguiti l’addetto lascia il consueto avviso con istruzioni.

Impostazioni privacy