Poste Italiane, conti e risparmi in pericolo per chi ha ricevuto questo messaggio

Sono tantissimi i pericoli che si corrono in rete, l’ultimo riguarda un messaggio sospetto inviato da Poste Italiane.

Con l’avvento dei cyber-criminali anche i conti aperti su Poste Italiane possono essere altamente in pericolo. I clienti in queste ore stanno ricevendo un messaggio sospetto: come riconoscerlo ed il metodo per difendersi.

Poste Italiane
L’ultimo pericolo presente per chi ha aperto un conto (via Facebook)

Tutti sono consci che l’ente nazionale più famoso e conosciuto in tutta la nostra penisola e senza alcun dubbio Poste italiane. Infatti la famosa agenzia italiana vestita di giallo ha un bacino d’utenza a dir poco incredibile proprio grazie ai suoi servizi sempre al passo con i tempi e con costi di gestione davvero competitivi. Uno degli esempi più lampanti è la Postepay che ogni giorno soddisfa le esigenze di milioni di clienti. Tutti questi servizi hanno reso P.I. un’azienda autorevole nel settore.

Infatti il colosso è diventato un vero e proprio simbolo per tutti i clienti, questo contesto però nasconde un lato oscuro decisamente fastidioso e pericoloso. Spesso sul web il suo nome viene sfruttato dai truffatori per creare degli autentici raggiri. Infatti fioccano mail o sms spacciati per comunicazioni da parte dell’azienda stessa le quali inducono il lettore a compiere determinate azioni come effettuare accessi presso link esterni oppure scaricare allegati malevoli. In questi giorni un ultimo raggiro sta girando in rete, scopriamo come riconoscerlo.

Poste Italiane, l’ultima truffa per phishing: attenzione a questo messaggio

Poste Italiane
Tutti i dettagli riguardanti la comunicazione fasulla (via Screenshot)

Ancora una volta i cyber-criminali stanno colpendo diversi milioni di utenti sfruttando il nome di Poste Italiane. Stavolta però non hanno voluto diffondere la comunicazione tramite mail, ma si è optato per un SMS. Questo appunto è il secondo metodo più utilizzato dai cybercriminali per colpire gli utenti più creduloni.

LEGGI ANCHE: Instagram, novità in Italia: ma è un rischio per la tua privacy

Questa volta la comunicazione fasulla avvisa di un ’anomalia riscontrata sul conto BancoPosta da dover risolvere effettuando l’accesso presso un apposito link citato più in basso. Proprio questo link però rimanderebbe ad una falsa area clienti di Poste italiane all’interno della quale i vostri dati non appena digitati verrebbero immediatamente copiati e inviati al creatore della truffa. Ovviamente il consiglio è sempre lo stesso. Bisogna infatti ignorare questo tipo di messaggi, controllare il mittente e segnalarlo alle autorità competenti.

Impostazioni privacy