3 Curiosità su Mercoledì, la serie TV gotica targata Netflix

Mercoledì è la serie TV targata Netflix che sta accendendo la curiosità di milioni di utenti in tutto il mondo: ecco cosa vale davvero la pena sapere!

Netflix si è lanciata in un progetto piuttosto ambizioso, soprattutto considerando il successo che il personaggio di Mercoledì ha sempre riscosso nelle sue incarnazioni passate.

curiosità mecoledì serie tv netflix
(Fonte: Instagram @wendsdaynetflix)

Nella nuova serie Mercoledì è affidata all’interpretazione di Jenna Ortega, che aveva l’arduo compito di confrontarsi con la magistrale interpretazione di Cristina Ricci.

L’intero progetto è stato affidato al famosissimo e amatissimo regista Tim Burton, che ha affidato le musiche della serie allo stesso compositore che aveva curato le celebri musiche di Nightmare Before Christmas.

Il regista ha deciso di portare sullo schermo la Famiglia Addams originale, cioè una versione che fosse il più fedele possibile all’immaginario del creatore del fumetto. Le sue scelte estetiche in alcuni casi sono state molto apprezzate, in altri assolutamente no!

3 Curiosità su Mercoledì, la serie Netflix che rinnova il mito degli Addams

Mercoledì serie tv netflix
(Fonte: Instagram @wendsdaynetflix)

1 – GOMEZ ADDAMS NON È BELLO ABBASTANZA!

L’attore che interpreta Gomez Addams si chiama Luis Guzmàn ed è un attore statunitensi nato a cresciuto a Puerto Rico. Guzmàn è stato scelto per questo ruolo in virtù della sua fisionomia tipica dei popoli dell’America Centrale. Del resto Gomez e Morticia sono nomi che richiamano la lingua spagnola.

L’attore è stato anche pesantemente imbruttito per assomigliare il più possibile al personaggio per come era disegnato nei fumetti, ma il pubblico non ha gradito affatto.

Molti erano affezionati all’aspetto del Gomez televisivo, quello interpretato nella celebre serie anni Sessanta dall’attore John Astin.

gomez addams attore
John Astin, Gomez Addams nel fumetto originale, Luis Guzman (081.it)

2 – L’AUTOMOBILE DEGLI ADDAMS È STATA INCLINATA

L’iconica automobile degli Addams, sempre guidata dal fedele maggiordomo Lerch, è stata realizzata in maniera da essere più bassa dal lato del guidatore.

In questo modo si realizza un effetto comico particolare: lo spettatore è portato a credere che la macchina non regga il peso del gigantesco Lerch e che quindi penda tutta da una parte.

3 – MANO È UNA VERA MANO! 

Esattamente come nella lunga e amatissima serie degli Anni Sessanta, Mano appartiene a una persona e non è stata ricreata con un complesso gioco di effetti speciali e simulazioni in computer grafica.

Per interpretare quello che è un vero e proprio personaggio della saga degli Addams è stato scelto  un prestigiatore che non aveva mai recitato in vita sua.

LEGGI ANCHE: Mercoledì, si farà la seconda stagione della serie? Tutto ciò che sappiamo

Anche per interpretare Mano della vecchia serie era stato scritturato un prestigiatore: il motivo è che le mani dei maghi sono molto più espressive di quelle di una persona qualunque perché sono abituate a “reggere la scena” praticamente da sole.

La cosa veramente scomoda è che l’attore di Mano è stato costretto a ficcarsi in una tuta blu nel corso di ogni scena in maniera che fosse possibile eliminare il resto del suo corpo in post produzione, con gli effetti speciali.