Iliad, che mazzata: il TAR respinge il suo ricorso

Spunta una nuova mazzata per Iliad. Infatti in queste ore il Tar ha deciso di respingere il suo ricorso: cosa succede all’operatore francese.

In queste ore il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio ha deciso di respingere l’ultimo ricorso presentato da Iliad. Infatti a tenere banco è la questione legata alla portabilità di un numero di cellulare.

Iliad
Respinto il ricorso della compagnia telefonica (Via Ansa Foto)

Sono ore dure per Iliad che ha visto respinto il suo ricorso presentato al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio. La questione che teneva banco è la portabilità dei numeri di cellulari. Infatti le novità recenti prevedono che sia la persona intestataria delle SIM a richiedere la portabilità o il cambio di SIM.

Tutto ciò era previsto per evitare il noto fenomeno del “SIM swap“, che possono portare a ottenere il controllo di un altro numero di telefono, verso cui, per esempio, vengono inviati codici per l’autenticazione. Inoltre il Tar del Lazio ancora deve rendere note le ragioni che hanno portato a respingere il ricorso. Con molte probabilità però ulteriori notizie potranno emergere nelle prossime ore.

Iliad, il Tar del Lazio respinge il ricorso: batosta per l’operatore

Iliad
Respinto il ricorso del Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio (Via Ansa Foto)

E’ oramai più di un anno che Iliad sta segnalando in tutte le sedi competenti come un fenomeno del genere impatti negativamente sia sugli utenti che sul mercato. Infatti per l’operatore transalpino è possibile contrastare tutto ciò senza ricorrere a misure, come quelle introdotte, che bloccano di fatto la portabilità. Iliad avrebbe segnalato tutto ciò ben prima dell’approvazione. Nonostante ciò sono diversi i disagi che sono stati segnalati dagli utenti.

LEGGI ANCHE: WhatsApp permetterà di recuperare i messaggi cancellati: ecco come

Secondo Iliad quindi: “Il disagio arrecato è evidente, è stato riportato e testimoniato più volte dalla stampa – specializzata e non – e dall’Unione Nazionale Consumatori, che ha annunciato di aver presentato anche degli esposti“. A rafforzare questa posizione sono proprio le parole dell’Amministratore Delegato Benedetto Levi. Infatti l’AD nelle ultime ore ha dichiarato: “Il disagio è evidente, basta guardare il numero di portabilità che ogni giorno si bloccano“.

Impostazioni privacy